BANCHE DATI IED:
VOGUE USA E ITALIA

Posted on 13th Jan 2020


click for English version


A partire da gennaio 2020 le Biblioteche IED hanno attivato anche l'abbonamento a VOGUE ITALIA oltre al già attivo Vogue USA.

VOGUE ITALIA


È un archivio digitalizzato e include tutti i numeri scansionati dal 1964 ad oggi.

Ogni pagina è riprodotta a colori ad alta risoluzione, con una ricca indicizzazione che consente di cercare le immagini, ad esempio per tipo di capo, designer e marchi. Oltre al contenuto editoriale, tutte le copertine, le pubblicità, i pieghevoli e le immagini vengono acquisite come documenti separati, indicizzati, ricercabili e visualizzabili a colori in alta risoluzione.

Ogni numero può essere sfogliato da copertina a copertina, in formato full-page e full-text. L'intero testo è ricercabile.

È riconosciuta come l'edizione meno commerciale e più artistica di Vogue. Le sue numerose iniziative innovative, spesso controverse, includono il black issue (luglio 2008), che include solo modelle neri e offre articoli sulle donne di colore nell'arte.

L'archivio abbraccia tutti gli aspetti del mondo della moda, dalle tendenze e sfilate a personalità e iniziative del settore. Tra i principali fotografi/registi che hanno contribuito vi sono Steven Meisel, Peter Lindberg, Bruce Weber, Paolo Roversi, Miles Aldridge, Ellen Von Unwerth, Solve Sundsbo, Mario Sorrenti e Steve Hiett. Il contenuto editoriale, tuttavia, si estende oltre la moda, con una copertura di alta qualità di molti altri argomenti, come arte, film, letteratura, musica, cucina, architettura/design, bellezza/salute e viaggi. La rivista è anche nota per il suo commento sociale e il suo audace trattamento delle questioni e degli eventi attuali, avendo affrontato argomenti come ambiente/sostenibilità, chirurgia estetica, dipendenza, guerra e politica estera, terrorismo/sicurezza e violenza domestica.

Maggiori info

Accedi a questo link dai computer della biblioteca o dal tuo pc collegandoti al wifi di sede.


VOGUE USA

Si tratta dell’archivio digitale della testata dal 1892 ai giorni nostri (l’ultimo numero viene caricato ogni mese).
 
Comprende l’accesso full text a migliaia di pagine (circa 450mila), indicizzate per criteri di ricerca e parole chiave, con immagini a colori e ad alta risoluzione.
 
In ogni pagina, copertina, pubblicità, servizio fotografico o pieghevole sono catturati come documenti separati.
 
Interessante è la possibilità di ricerca avanzata per immagini, che permette appunto la cattura delle stesse (image captions) con identificazione di tags e indicizzazione altamente specializzata che si avvale di un vocabolario controllato usato dagli editori della Condé Nast.
 
Gli argomenti sono diversi: fashion design, fashion marketing, costume design, gender studies, fashion photography, popular culture, ecc.
Si possono ricercare capi particolari per epoche e designer e si può seguire la storia e l’evoluzione di un brand. Ricca è inoltre la documentazione nell’ambito degli studi di genere, dalla rappresentazione del ruolo della donna nell’arco di più di un secolo agli illuminanti dibattiti sull’immagine corporea. Le icone femminili, da Coco Chanel a Lady Gaga, incarnano la trasformazione dell’immagine della donna nel tempo.
 
La pubblicazione è ovviamente focalizzata sulla moda, ma l’attenzione ai trend, agli eventi ed agli interessi contemporanei, la trattazione di molti altri aspetti socio-culturali, la trasforma in una preziosa risorsa anche per gli studenti di arti visive, design, comunicazione e marketing.
 
Non solo per gli studenti di moda quindi!
 
 
Maggiori info

BROCHURE

Accedi a questo
link dai computer della biblioteca o dal tuo pc collegandoti al weifi di sede.


Per qualsiasi dubbio o ulteriore info scrivici a biblio@milano.ied.it.



Risorse > Banche dati IED
 



 


On January 2020 the IED Libraries have activated the subscription to VOGUE ITALY.

VOGUE ITALY

This is a digitized archive and includes every issue scanned from 1964 to the present.

Every page is reproduced in high-resolution colour, with rich indexing enabling images to be searched by, for example, garment type, designer, and brand names. In addition to the editorial content, all covers, advertisements, fold-outs and pictorial features are captured as separate documents, indexed, searchable, and viewable in beautiful high-resolution colour.

Each issue can be browsed cover-to-cover in full-page, full-text format. The entire text is searchable.

It is now recognized as the least commercial and most artistic edition of Vogue. Its many innovative, often controversial, initiatives include an all-black issue for July 2008, featuring only black models and offering articles about black women in the arts.

The archive spans all aspects of the fashion world, from trends and runway shows to personalities and industry initiatives. Among the leading photographers/directors to have contributed are Steven Meisel, Peter Lindberg, Bruce Weber, Paolo Roversi, Miles Aldridge, Ellen Von Unwerth, Solve Sundsbo, Mario Sorrenti, and Steve Hiett. Editorial content, however, extends beyond fashion, with high-quality coverage of many other topics, such as art, film, literature, music, cuisine, architecture/design, beauty/health, and travel. The magazine is also known for its social commentary and bold treatment of current issues and events, having addressed topics including environment/sustainability, cosmetic surgery, addiction, war and foreign policy, terrorism/security, and domestic violence.

 

More info

Access through this link from the computers in the library or from your pc by connecting to the site's wifi.


VOGUE USA

This is the digital archive of the magazine from 1892 to the present day (the last number is uploaded every month).
 
It includes a full text access to thousands of pages (about 450.000), indexed by search criteria and keywords, with color and high resolution images.
 
On each page, cover, advertising, photo shoot or fold are captured as separate documents.
 
Interesting is the possibility of advanced search by images, which allows the capture of the same (“image captions”) with tags identification and highly specialized indexing that uses a controlled vocabulary used by Condé Nast.
 
The topics are different: fashion design, fashion marketing, costume design, gender studies, fashion photography, popular culture, etc.
You can search for particular garments from a certain era and designer, and you can follow the history and the evolution of a brand identity. Rich is the documentation in the field of gender studies, from the representations of women’s roles over more than a century to enlightening debates about body image. The female icons, from Coco Chanel to Lady Gaga, embody the transformation of the image of women over time.
 
The publication is obviously focused on fashion, but the attention on trends, events and contemporary interests, the treatment of many other socio-cultural aspects, turns it into a valuable resource also for students of visual arts, design, communication and marketing.
 
Thus not just for fashion students!

More info

BROCHURE

Access through this link from the computers in the library or from your pc by connecting to the site's wifi.



For any further information or doubt write to biblio@milano.ied.it.



Resources > IED databases

Torna indietro